Salta al contenuto principale
Garanzia

GARANZIA VELOCITÀ: Scatole consegnate entro la data indicata o ti rimborsiamo fino al 10% dell’intera fornitura.

Scatole di Cartone su Misura

Tracking del pacco: cos'è e come funziona

Tracking del pacco: cos'è e come funziona

Quando lavori con le spedizioni di scatole personalizzate fai sempre grande attenzione al tracking del pacco che aumenta la sicurezza nella consegna. Questo vale in tutti i casi, ma soprattutto quando hai forme e carichi particolari che potrebbero risentire di eventuali problemi.

Ecco perché è importante puntare sul tracking del pacco. La sicurezza non è mai troppa, vero? Hai deciso di puntare sulla scatola a due onde e hai fatto bene perché in questo modo puoi contare su una resistenza superiore. Poi, magari, scegli scatole personalizzate con rivestimento in carta kraft che consente di ottenere buoni risultati anche in situazioni di stress.

Però è il tracking del pacco a fare la differenza e a puntare su aspetti interessanti del lavoro di spedizione. Sai bene che non devi e non puoi sottovalutare il momento in cui consegni il pacco al servizio di trasporto o spedizioni. Ecco perché oggi consigliamo di dare uno sguardo a questo articolo dedicato al tracciamento dei colli. Vuoi approfondire? Continua a leggere.

Da leggere: conviene acquistare packaging per scatole online

Cos'è il tracciamento del pacco

Il tracking del pacco (o tracciamento) è quell'operazione che consente di mantenere la posizione dell'oggetto spedito. In modo da avere sempre un riferimento geografico dell'oggetto.

Questo servizio può essere erogato con metodi differenti, e le notifiche possono arrivare tramite email o messaggio su smartphone di varia natura. In molti casi hai una vera e propria mappa geografica a disposizione con un punto che segnala la posizione del pacco sul territorio nazionale e internazionale, più una serie di informazioni su giorni e orari degli spostamenti.

Perché avere il tracking delle spedizioni

Questo servizio serve all'utente che effettua l'ordine per registrare una tranquillità in più dopo avere effettuato il pagamento: le persone hanno ancora dei timori nei confronti dell'acquisto online e vogliono essere rassicurati. Il tracking serve a questo, ti dà una pacca sulla spalla:

"Non temere, il tuo pacco è qui".

Però il servizio di tracciamento delle scatole inviate serve anche a chi manda il collo per monitorare l'andamento della spedizione. Non è un dettaglio, chi lavora con le spedizioni (ad esempio tutti i gestori di ecommerce) sa bene che il customer care service può avere grandi benefici da una tutela in più su questo punto. Vuoi un esempio concreto?

[caption id="" align="aligncenter" width="680"]spedizioni bartolini Ecco la schermata per tracciare il pacco.[/caption]

Sistemi di tracciamento tipo quello di Bartolini, per fare un esempio concreto, ti danno la possibilità di trovare subito i riferimenti . La pagina online dà la possibilità a tutti di verificare la zona in cui si trova il pacco. Questo è un vantaggio per tutti, anche per il cliente. Amazon, invece, invia un aggiornamento via email che ti dà riferimenti chiari per tranquillizzare l'utente.

Tracking del pacco: i vantaggi del servizio

Nel momento in cui un cliente non riceve un pacco e ti scrive per ricevere informazioni tu puoi dare risposte concrete. E muoverti in modo da risolvere il problema sbloccando la situazione. Nella maggior parte dei casi le persone tempo, dopo aver effettuato l'acquisto online, temono di non ricevere il pacco. Come risolvere? Tracciando al meglio la spedizione.

Con un servizio professionale (a pagamento) puoi sapere sempre dove si trova la spedizione, e comunicare al cliente dove si trova. Se c'è un ritardo puoi comunicare qual è il problema e cosa deve fare per risolvere. Oppure puoi agire in prima persona per sbloccare la situazione.

Quindi? Se è il caso puoi scusarti per il disservizio e offrire un benefit per non perdere il cliente. Sai bene che questo è importante, non basta inviare il prodotto per chiudere la vendita.

scatole personalizzate

I vantaggi di un ecommerce e di tutte le vendite a distanza riguardano la capacità di moltiplicare all'infinito le possibilità di fatturare. Il sito web e il catalogo lavorano al posto dei negozi fisici, ma devi eliminare tutti i difetti di una transazione a distanza. Il tracking del pacco aiuta le aziende a sminare uno dei rischi che da sempre rappresentano un cruccio per il servizio clienti.

Cosa fare oltre al tracciamento del pacco

In primo luogo devi curare al massimo l'imballaggio. Acquista le migliori scatole personalizzate e rispetta le dimensioni per imballare il bene con carta, polistirolo, gommapiuma e pluriball. Noi consigliamo sempre di lavorare con cartone di prima qualità, capace di rispettare al meglio la forma. Ma spesso non basta questo. Ecco qualche consiglio extra.

  • Assicurati che l'indirizzo sia visibile e comprensibile.
  • Chiudi il pacco ermeticamente: se si apre rischia di tornare indietro.
  • Aggiungi mittente e destinatario, non solo quest'ultimo.
  • Verifica che il peso sia allineato con l'importo pagato.
  • Offri l'opzione per la spedizione veloce.
  • Controlla che il corriere sia assicurato per spedizioni delicate.

Una parola in più per l'imballaggio: ricorda che un pacco non deve mai aprirsi, altrimenti ritorna al mittente se viene indicato. Altrimenti rimane in custodia e non viene sbloccato.

Se hai il tracciamento puoi risolvere l'intoppo, ma resta sempre il principio base: meglio evitare che correre ai ripari. Soprattutto quando si parla di spedizioni pacchi per ecommerce.

Da leggere: scatole personalizzate, bianche o avana?

Tracking del pacco: tu cosa scegli

Il consiglio è semplice: devi affidarti a un tracking su territorio nazionale e internazionale. Questo è utile per dare all'utente tutte le informazioni necessarie: ci sono tante persone che vogliono rintracciare un pacco senza sapere il corriere, quindi è meglio anticipare queste necessità e offrire buona parte delle notifiche. Magari con un aggiornamento via email.